Air Serbia

Chi siamo

Air Serbia è un leader nel trasporto aereo già dalla sua fondazione avvenuta nel 1927. Adesso, con il nuovo nome e con la nuova identità, lungo tutta la nostra rete sempre in crescita, possiamo offrire un nuovo concetto di comfort durante il volo.

Air Serbia ha già i voli fino ad un totale di 61 destinazioni in Europa, Mediterraneo, Vicino Oriente, Nord America e Africa, sia per passeggeri che per merci.

Tramite l'Etihad Airways e altre compagnie aeree partner possiamo offrirvi anche i voli fino alle destinazioni internazionali nell'Asia, Australia, America del Nord e Africa.

Air Serbia dal 1961 è anche il membro dell'Associazione internazionale del trasporto aereo (IATA).

Con cambiamenti strategici già in corso siamo determinati a continuare a giocare il ruolo fondamentale nello sviluppo dell'aviazione della Serbia, dell'industria serba del viaggio e dell'economia del turismo della Serbia. La priorità della compagnia Air Serbia è di fornire servizi di qualità eccezionale ai nostri passeggeri.

L'obiettivo è di offrire agli utenti della nostra compagnia un comfort massimo durante il viaggio, a prescindere dalla classe in cui viaggiano.

Gli anni da non dimenticare

  • 1927 - 1947: Fondazione, crescita e la fine dell’Aeroput

    1927
    In giugno è stata fondata la Società per il traffico aereo, Aeroput. Compagnia aerea nazionale del Regno dei Serbi, Croati e Sloveni, e dopo il Regno di Jugoslavia, la società Aeroput è stata tra le prime compagnie aeree civili – la decima dell’Europa e la ventunesima del mondo.

    1928
    Stabilita la rotta aerea regolare tra Belgrado e Zagabria.

    1936
    Il primo volo dell’aerotaxi MMS-3, l’aeroplano unico fabbricato da Aeroput.

    1938
    Aeroput organizza la Prima mostra internazionale di volo nella Fiera di Belgrado con la partecipazione della Cecoslovacchia, Inghilterra, Francia, Olanda, Germania, Polonia, America e altri paesi.

    1941
    L’attività dell’Aeroput è stata terminata dalla seconda guerra mondiale: piloti e aeromobili sono stati mobilitati all’aviazione militare, e durante il bombardamento di Belgrado, la flotta dell’Aeroput è stata fortemente devastata.

    1942
    Le autorità di occupazione vietano l’attività dell’Aeroput.

  • 1947 - 1960: Fondazione della JAT e l’espansione della flotta

    1947
    La tradizione dell’Aeroput continua con la JAT- l’Aerotrasporto della Jugoslavia. In aprile partono i voli della nuova compagnia nelle prime linee aeree del dopoguerra. La flotta della JAT all’inizio consiste di due aerei C-47 trasformati in DC-3 e due "junkers" JU-52. I primi voli regolari sono stati jugoslavi, Belgrado-Zagabria-Lubiana Zagabria-Sarajevo, come anche il volo internazionale Belgrado-Praga-Varsavia.

  • 1960 - 1970: Era degli aerei jet e lo sviluppo

    1963
    La prima "caravella" atterra all’aeroporto di Belgrado, e con quello inizia l’era degli aerei jet nella Jugoslavia. Negli anni che seguono gli ultimi veterani della flotta pistone dei DC-3 e i "convair" si dimettono dalla flotta.

    1967
    La JAT avvia il suo servizio di catering che dopo verrà usato anche dall’Air France.

    1969
    Il primo DC-9 si unisce con la flotta della JAT, e il primo B-707 lo seguirà a breve.

  • 1970 - 1980: L’inizio dell’età d’oro

    1971
    La JAT diventa membro dell’Associazione delle compagnie aeree europee (AEA).

    1974
    In novembre del 1974 il B-707 della JAT parte il viaggio intorno al mondo con la rotta Belgrado-Beirut-Bombay-Singapore-Tokyo-Honolulu-Los Angeles-Londra-Belgrado.

    1978
    Nella flotta della JAT arriva il "Daglas DC-10-30" (DC-10), il primo aereo da fusoliera larga. Da Belgrado in quel momento partono tutte le linee dirette per Chicago, Toronto, New York, Los Angeles, Singapore, Kuala Lumpur, Pecchino, Sydney e Melbourne.

  • 1980 - 1990: JAT è più che volare!

    1985
    JAT è stata la prima compagnia aerea dell’Europa ad acquistare i più moderni e dopo i più venduti aeromobili del tipo "Boeing 737-300" (B737-300).

    1987
    Nelle liste IATA e AEA delle compagnie aeree, la JAT si classifica al 31° posto nel mondo, cioè al 10° posto nell’Europa. Alla fine dei prosperi anni ottanta la JAT collegava la Jugoslavia con 61 destinazione mondiale su cinque continenti. Per anno trasportava più di cinque milioni di passeggeri e 46 mila tonnellate di merci usando la flotta di 36 aerei.

  • 1990 - 2000: La guerra e la crisi della JAT

    1990
    L’inizio degli anni novanta segna il periodo più duro dopo la seconda guerra mondiale in tutta la storia dell’ex Jugoslavia. Ha portato la guerra, la dissoluzione del paese e sanzioni, che hanno colpito di più e al primo posto proprio la compagnia nazionale aerea.

    1992
    In maggio la JAT vola per New York per l’ultima volta – solo due giorni dopo gli Stati Uniti impongono l’embargo del traffico aereo con la Jugoslavia. Subito dopo le Nazioni unite impongono le sanzioni economiche, e la JAT in giugno stabilisce le linee d’autobus per Budapest e Timisoara.

  • 2000 - 2013: Jat Airways e la ricerca per un partner strategico

    2003
    Dopo 56 anni di attività, la JAT viene trasformata in Jat Airways.

    2005
    Jat Airways è stata una delle prime compagnie aeree a ottenere la Certificazione di sicurezza IATA nel 2005.

    2006
    Per la prima volta dopo 15 anni, la compagnia aerea nazionale chiude l’esercizio sociale con un risultato positivo. Comunque, negli anni a seguire la Jat Airways sta cercando di trovare un partner strategico per assicurare il suo futuro.

  • 2013 - oggi: Partenariato strategico e un nuovo capitolo nella storia della compagnia aerea nazionale

    2013
    Il 1 agosto, la compagnia nazionale aerea degli Emirati Arabi Uniti, l’Etihad Airways, Jat Airways e il Governo della Repubblica della Serbia annunciano il partenariato strategico. L’Etihad Airways acquista 49 percento della partecipazione azionaria in Jat Airways, e la Jat Airways diventa Air Serbia. L’Etihad e il Governo della Repubblica della Serbia si sono impegnati a partecipare con 40 milioni di dollari americani ciascuno, e a fornire finanziamenti aggiuntivi fino a 60 milioni di dollari. In ottobre abbiamo eseguito il primo volo per Abu Dhabi.

    2014
    In meno di un anno dalla fondazione abbiamo introdotto 10 aerei del tipo Airbus nella nostra flotta – otto aerei del tipo A319 e due aerei del tipo A320. Per la prima volta nella nostra lunga storia, i nostro aeroplani sono pilotati dalle donne.

    2016
    In giugno l’Air Serbia crea la storia introducendo il volo transatlantico tra Belgrado e New York, in questo modo ricollegando la Serbia e gli Stati Uniti con un volo diretto dopo 24 anni. Il nostro obbietivo strategico è di essere la compagnia aerea principale nella regione e di andare avanti, per riprendere il nostro posto tra le migliori compagnie aeree nel mondo.